Il tronchetto di Natale senza glutine

Pubblicato da

Scopri la storia del Bûche de Noël, dessert delle feste a forma di piccolo tronco di legno che si rifà a tradizioni diffuse in tutta Europa sin dalla notte dei tempi e come prepararlo senza glutine...

La storia del tronchetto di Natale

Un morbido impasto, arrotolato e poi ricoperto di crema o panna al cioccolato e decorato in modo tale da sembrare un piccolo ceppo di legno.

L’antico dolce si rifà alla tradizione del ceppo di Natale, particolarmente diffusa nel centronord Europa (ma nota anche in Lombardia, Grecia, Portogallo e Spagna). La leggenda narra che la Vigilia di Natale il capofamiglia bruciava un tronco di legno nel camino.Il tronco, idealmente, doveva continuare a bruciare fino all’Epifania. Ai resti del ceppo – che andavano assolutamente conservati – erano attribuite proprietà magiche e propiziatorie, come quella di favorire il raccolto e l' allevamento.

Sono i francesi, in tempi abbastanza recenti (1945) a tradurre questa tradizione in un dessert portatore del significato simbolico, infatti il dolce è noto anche con il suo nome francese bûche de Noël. A partire dal secondo dopoguerra nei paesi francofoni il ceppo di legno viene, quindi, sostituito dal dolce a forma di cepporicoperto di cioccolato o crema di caffè e glassa e riempito tradizionalmente da marmellata.

Ricetta del tronchetto di Natale senza glutine

Ingredienti

 

1 pizzico di Sale fino 

100 g Farina di riso a grana fine Mulino Marello

5 uova medie

140 g di zucchero 

10 gi di miele

1 baccello di vaniglia 

Per la crema ganache

300 g di panna fresca liquida 

300 g di cioccolato fondente

Per decorare

250 g di cioccolato fondente 250 g

Procedimento

Per prima cosa dividete i tuorli dagli albumi. Sbattete i tuorli per almeno 10 minuti assieme a 90 gr di zucchero, al miele e alla vaniglia fino a che non diventano chiari e molto spumosi.

Montate gli albumi a neve non troppo ferma assieme al restante zucchero, poi unite i due composti con una spatola senza smontarli.

Aggiungete la farina di riso molto delicatamente ed amalgamate con una spatola.

Mettete la carta da forno su una teglia ( cm 45x37 c.ca) e stendetevi l' impasto, livellatelo con una spatola piatta e liscia fino a raggiungere lo spessore di 1 cm.

Infornate in forno statico già caldo a 200° per 6-7 minuti , la superficie del dolce deve diventare appena dorata, verificate se occorre ancora qualche minuto o meno.

Togliete la pasta biscotto dalla teglia, appoggiandola con tutta la carta forno su di un piano.

Spolverizzate la superficie della pasta biscotto con dello zucchero semolato, in modo che non si attacchi, copritela con della pellicola, ripiegandola anche sotto i lati.

Preparate la ganache: tritate il cioccolato fondente, ponete sul fuoco un pentolino con la panna, quando la panna avrà sfiorato il bollore, spegnete e versate il cioccolato tritato, mescolando con le fruste per scioglierlo completamente. Una volta che il cioccolato si sarà sciolto mettete il composto in una ciotola contenente del ghiaccio e iniziate a montare con uno sbattitore elettrico.

Lavorate la ganache per 10-15 minuti fino a quando sarà ben montata.

Quando la pasta biscotto sarà fredda togliete la pellicola, farcitela con metà della ganache montata lasciando 2 cm di bordo.

Arrotolate la pasta biscotto delicatamente e avvolgetela nella pellicola, mettete il rotolo a rassodare in frigo per 1 ora circa insieme alla ganache avanzata.

Le decorazioni

In un pentolino per bagnomaria (o nel microonde) sciogliete il cioccolato fondente, una volta sciolto trasferitelo su un foglio di carta da forno poggiato sopra un vassoio o piano di lavoro; con una spatola distribuite uniformemente il cioccolato e fatelo raffreddare, dovrete ottenere una grande lastra sottile, fatela raffreddare e indurire, poi tagliatela a strisce.

Da ciascuna lastra dovete ricavare delle sfogliette grossolane, spezzando con le mani il cioccolato.

Riprendete il rotolo farcito e spalmate su tutta la superficie la crema ganache avanzata, per finire adagiate sulla ganache le sfogliette una vicina all’altra per ricreare l’effetto del tronco di legno.

Al posto delle scagliette di cioccolato potete disegnare sulla ganache con una forchetta delle righe che simulano le striature del legno. Alla fine decorate con lamponi o a vostro piacimento.

Il vostro tronchetto senza glutine è pronto!

Conservate il tronchetto in frigo.

 

ACQUISTA LE FARINE

 

 

RSS
SCARICA IL CATALOGO